Tom tom Start – Western Europe 1gb 865.3259

Saturday, September 17th, 2011 | Guide, Tom tom | 69 Commento

Ciao a tutti, è un po che non scrivo; tra un impegno e l’altro ho trascurato un po il blog, ma oggi no.. oggi voglio condividervi una guida appena realizzata:

Data la recente chiusura della sezione Tomtom di ipsmart, le mappe in circolazione sono veramente poche ed aggiornare il nostro amato gps è diventata un impresa!.
Vediamo come poter aggiornare il tom tom start con la mappa Europa 1gb versione 865.3259:

Materiale occorrente

  • Tom tom Start
  • Easyusetools
  • yDGpatch(Solo se non avete già patchato il navcore)
  • Mappa Europa(Richiedere link via mail, inserendo un commento nel post)

Procedura:

  • EFFETTUARE UN BACKUP MANUALE E GUIDATO DEL PROPRIO TOM TOM.
  • Scompattare l’archivio contenente la mappa e il programmino Easyusetools sul Desktop.
  • Recarsi nella cartella Progs del programma Easyusetools ed incollare il file Meta.txt presente all’interno della cartella VacW8.65-3-2651Gb.
  • Portatevi nel path VacW8.65-3-2651Gb/Western_Europe_1GB_865_3259 e recuperate il file Western_Europe_1GB-307.meta
  • Copiate il file Western_Europe_1GB-307.meta e .pna all’interno della cartella insert_meta_from_Map_here dell’easytools.
  • Copiate la cartella della nuova mappa all’interno del propio navigatore, sovrascrivendo quella vecchia.

Ora non resta che avviare il file Crea DCT in manuale.cmd presente  all’interno del programma easytools, assicurandosi a priori che lo script abbia riconosciuto il proprio unique ID. In sequenza premeremo 1, e poi 2.

Successivamente ci verrà chiesto di specificare il drive a cui è collegato il nostro dispositivo Tomtom, questa informazione la trovate semplicemente andando su Risorse del computer e guardando la lettera assegnata. Premendo invio partità la procedura di pacthing.

Chiudete il programma ed aprite nuovamente la cartella insert_meta_from_Map_here ; qui ora oltre al file meta della mappa che avevate messo prima troverete anche un file di tipo .dct, prendetelo e copiatelo all’interno della mappa.

Se avete problemi scrivete pure nei commenti.

@Update 03-03-2012:

QUA potete trovare la mappa

jqGrid – creazione tabelle e griglie tramite jquery

Sunday, February 27th, 2011 | jQuery, Pillole di Programmazione | 2 Commento

jQuery è un framework in grado di offrire un’ampia gamma di funzionalità per la manipolazione della proprie pagine web; questa libreria contiene una serie di metodi volti ad agevolare la vita del programmatore nella costruzione di effetti,transizioni,modifica stili e creazione interfacce utente user friendly.

Questo potente framework  è facilmente estendibile tramite plugin, ed è per questo che a mio parere ha riscosso un grande successo. Tra le novità che escono ogni giorno, oggi voglio presentarvi jqGrid, un add-in in grado di costruire un interfaccia grafica ed accattivante per la manipolazione e rappresentazione di dati tabulati sul web.  Tramite jqGrid saremmo in grado di creare tabelle e griglie, basate su moltitudine di sorgenti dati(mysql,xml,sqlserver,json) e di interagire aggiungendo,modificando e ricercando i nostri record. Vediamo un piccolo esempio, per la documentione ufficiale vi rimando alle demo:

jqGrid da XML:

Prerequisiti:


Configurazione:

  1. All’interno della cartella del proprio progetto copiare le due cartelle js e css dallo zip scaricato.
  2. All’interno della cartella css copiare il tema scaricato, nel mio caso ui-lightness.
  3. all’interno del progetto inserire il file xml che useremo come base dati, nel mio caso myxml.

Definizione pagina web:


<!DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Strict//EN" "http://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-strict.dtd">
<html xmlns="http://www.w3.org/1999/xhtml" xml:lang="en" lang="en">
<head>
<meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=utf-8" />
<title>jqGrid Example</title>

<link rel="stylesheet" type="text/css" media="screen" href="css/ui-lightness/jquery-ui-1.8.9.custom.css" />
<link rel="stylesheet" type="text/css" media="screen" href="css/ui.jqgrid.css" />

/*Inclusione javascript contenenti la libreria base e il plugin*/
 <script src="js/jquery-1.4.2.min.js" type="text/javascript"></script>
<script src="js/i18n/grid.locale-it.js" type="text/javascript"></script>
<script src="js/jquery.jqGrid.min.js" type="text/javascript"></script>

<script type="text/javascript">
  $(document).ready(function(){
        $("#list").jqGrid
        ({
            /*Definizione path file xml*/
			url: 'myxml.xml',
            datatype: "xml",
            colNames:["Squadra","Giocate","Vinte","Perse","Pareggiate","Punti"],
            /*Definizione column Model,tutti i tipi disponibili li potete trovare qua:
			  trirand.com/jqgridwiki/doku.php?id=wiki:predefined_formatter
			*/
			colModel :[
                          {name:'squadra', index:'squadra', width:100, search:true, xmlmap:"squadra"},
                          {name:'giocate', index:'giocate',width:100, xmlmap:"giocate"},
                          {name:'vinte', index:'vinte', width:100, xmlmap:"vinte"},
                          {name:'perse', index:'perse', width:100, xmlmap:"perse"},
                          {name:'pareggiate', index:'pareggiate', width:100, xmlmap:"pareggiate"},
                          {name:'punti', index:'punti', width:100, xmlmap:"punti"}
                      ],
            height:100,
            rowNum:10,
            rowList:[10,20,30],
            pager : '#gridpager',
            viewrecords: true,
            imgpath: 'css/ui-lightness/images',
            loadonce: true,
            xmlReader: {
                        /*radice del file xml*/
						root : "NewDataSet",
                        row: "Table",
                        repeatitems: false,
                        id: "squadra"
                        },
            sortorder: "punti",
            caption:'Classifica'
        });
		/*modulo di ricerca,occorre selezionare il modulo in fase di download del plugin*/
        $("#list").jqGrid('filterToolbar', {stringResult: true, searchOnEnter: false, defaultSearch:"cn"});
    });
</script>

</head>
<body>
<center>
<!-- attraverso i relativi id, visualizzo la griglia -->
<table id="list"></table>
<div id="pager"></div>
</center>
</body>
</html>

Allego infine il progetto(jQgridExample) e vi invito a dare uno sguardo ad una piccola applicazione che utilizza jqGrid(LaStanza)

Tomtom Start – Pack 9.201 DarkMireille

Sunday, October 10th, 2010 | Guide, Tom tom | 154 Commento

Ed eccomi a presentarvi un nuovo aggiornamento per il nostro Tomtom;  nei mesi scorsi vi avevo parlato di come poter aggiungere nuove funzionalità al nostro Start, dato che non si può negare  che questo sia un modello di fascia bassa e per questo caratterizzato da un menù scarno e privo di funzioni che ritengo indispensabili.

Con il Pack che vi fornisco, da oggi potrete mantenere l’ultima versione di dispositivo originale del Tomtom Start, ma allo stesso tempo utilizzare tutte le mappe che preferite.

Installazione:

  • Download Pack by DarkMireille
  • IMPORTANTE:Eseguite un backup del vostro dispositivo.
  • Formattare la memoria del gps. Dopodichè tramite TomtomHome vi verrà proposto di installare prima il Navcore 8.544 e successivamente al riavvio del dispositivo il 9.053, cioè l’ultima versione originale, per il modello Start, rilasciata dalla casa madre.
  • Recuperate il file scaricato e seguite esattamente, in successione, questi passaggi:
    • Estrarre il contenuto della cartella 0-Common nella directory principale del Tomtom(root).
    • Estrarre il contenuto della cartella 1-Normal Navcore, cioè la cartella denominata mireille, nella directory principale del Tomtom. Alla richiesta di sovrascrittura dei file dare l’ok.
    • A seconda dell’emulazione che si desidera ottenere1, scegli la cartella 2-xxxx ed estrai il contenuto, cioè la cartella mireille, nella directory principale del Tomtom. Alla richiesta di sovrascrittura dei file dare l’ok.
    • Estrarre il contenuto della cartella 5-Optional-Loquendo7 crack nella root del gps.
    • Dal precedente backup, ripristinare la cartella voices, i POI e la cartella relativa alla mappa(eliminando a priori il file MapSettings.cfg).
    • Rivviare il Tomtom e attendere senza fretta la prima schermata. Il primo avvio è molto lungo.

1: Le quattro possibili emulazioni sono Mode Go-x30,Go-x40,Mode One-IQ Routes,Mode Rider3; a seconda del tipo scelto si avrà più o meno funzioni(ALG,Loquendo,Poi Amatoriali), insomma vari miglioramenti funzionali/grafici e un menù personalizzato.

Per il modello start mi sento di consigliarvi l’emulazione x40, ricca di funzioni e molto piacevole da sfogliare, la quale comprende tra l’altro un effetto transizione molto carino. Se non usate Loquendo attivate invece l’emulazione ONE.

Se avete dubbi o incertezze vi invito prima di tutto a guardare questo contributo video-guida dell’utente Nicola(LINK), il quale ringrazio e successivamente rilasciare una vostra impressione nel modulo commenti.

@edit 19-10-2010 Alcuni utenti hanno riscontrato problemi nella visualizzazione dei POI amatoriali; se fosse così sostituite le icone con quelle presenti in questo pack o semplicemente convertitele in 22×22.

JTomtom – Gestore Tomtom alternativo

Saturday, October 2nd, 2010 | Applicazioni, Tom tom | No Commenti »

Per rimanere sulla scia dei gestori alternativi per Tomtom, oggi vi parlo di JTomtom;

questo programmino scritto in java(quindi altamente portabile su qualsiasi piattaforma) ha al suo interno diverse utility, tra cui:

  • Backup del dispositivo.
  • Recupero informazioni sul propio gps.
  • Gestione POI(punti di interesse).

Penso sia un’ottima soluzione qualora non disponiamo di TomtomHome e magari non essendo molto esperti di gps vogliamo in ogni caso cavarcela da soli senza fare danni. Vi mostro qualche screen:

Prerequisiti:

  • Java

Installazione(linux):

wget http://sourceforge.net/projects/jtomtom/files/jTomtom.jar/download
chmod +x jTomtom.jar
java -jar jTomtom.jar

Con il primo comando effettueremo il download del progetto, il quale potrà essere
seguito il progetto e scaricato anche qua. Con il secondo e terzo script rispettivamente forniremo i permessi d’esecuzione e infine avvieremo il software.

N.B:  Collegare mediante cavo usb il gps prima di avviare JTomtom.

PyTomtom – Gestire il tom tom da linux

Sunday, September 19th, 2010 | Applicazioni, Linux, Sistemi operativi, Tom tom | 2 Commento

Oggi vi presento un interessante progetto che ho appena scoperto; PyTomtom è un gestore per il nostro gps in grado di:

  • Eseguire Backup.
  • Gestire i punti di interesse(POI).
  • Effettuare aggiornamenti GpsQuickFix.

Se dopo questa breve premessa vi ho convinti, vediamo come poter installare il software sulla nostra distrubuzione linux:

PYTHON E LE SUE DIPENDENZE (da terminale) :

sudo apt-get install python2.6 python-gtk2 cabextract

DOWNLOAD PYTOMTOM:

deb Ubuntu/Debian.

Altre Distribuzioni.

Successivamente se abbiamo scaricato il pacchetto deb possiamo installarlo con un doppio click ed avviarlo dal menù ‘Applicazioni->Accessori’; in caso contrario, posizionandoci all’interno della cartella di download avviamo da terminale lo script:

./pytomtom.sh

Se volete continuare a seguire il progetto, questo è il link: PyTomtom.
Vi ricordo che al primo avvio occorre specificiare il punto di mount e il modello del vostro Tomtom. Per qualsiasi problema sono a disposizione.

MySql e PHP5 – Call to undefined function mysql_connect()

Sunday, September 5th, 2010 | Dbms, mysql, Php, Pillole di Programmazione | No Commenti »

Dato che ho iniziato a studiare l’integrazione di php con i vari dbms, in particolare mysql, seguendo la guida installare-apache-mysql-e-php-in-ubuntu , ho voluto subito testarne l’effettivo funzionamento creando le pagine:

connessione.php


<?php

 phpinfo();
 function connect_to_db()
 {
 echo "Test";
 {
 $db_server = "localhost" ;
 $db_database = "MAPS" ;
 $db_user = "root" ;
 $db_pw = "cleaner" ;
 }

 $connect = mysql_connect($db_server,$db_user,$db_pw) or die('Non è possibile connettersi al DB MySql.' );
 if ($connect){
 echo "ok";}
 else
 {
 echo "ko";
 }

 $database = mysql_select_db($db_database);
 }
?>

test.php

<?php
require('connessione.php');
connect_to_db();
$sql = "INSERT INTO tb_country (id_country,description) VALUES (4, 'b')";
$query = mysql_query($sql) or die("errore: ".mysql_error());
echo 'I dati sono stati inviati al database';
$chiusura = mysql_close($connessione);
?>

Puntando sulla seconda pagina,ed avendo abilitato a priori la visualizzazione degli errori nel broswer mi ritornava il seguente errore:

Fatal error: Call to undefined function mysql_connect() in /home/cirio/workspace/myproject/test/connessione.php on line 12

Dopo svariate ricerche sono giusto alla soluzione del problema; nell’installazione standard di php5 , oltre all’abilitazione manuale dell’estensione per mysql occorre installare il pacchetto php5-mysql. Vediamo come procedere:

Modifica file PHP.ini


gksudo gedit /etc/php5/apache2/php.ini

Ricerchiamo la riga extension=msql.so e scommentiamola togliendo il ‘;’ che la precede. Salviamo e chiudiamo il file.

Installazione pacchetto php5-mysql

sudo apt-get install php5-mysql

Terminato il download del pacchetto riavviamo apache tramite il comando

sudo /etc/init.d/apache2 restart