Browsing Category: "Linux"

PyTomtom – Gestire il tom tom da linux

Sunday, September 19th, 2010 | Applicazioni, Linux, Sistemi operativi, Tom tom with 2 Comments

Oggi vi presento un interessante progetto che ho appena scoperto; PyTomtom è un gestore per il nostro gps in grado di:

  • Eseguire Backup.
  • Gestire i punti di interesse(POI).
  • Effettuare aggiornamenti GpsQuickFix.

Se dopo questa breve premessa vi ho convinti, vediamo come poter installare il software sulla nostra distrubuzione linux:

PYTHON E LE SUE DIPENDENZE (da terminale) :

sudo apt-get install python2.6 python-gtk2 cabextract

DOWNLOAD PYTOMTOM:

deb Ubuntu/Debian.

Altre Distribuzioni.

Successivamente se abbiamo scaricato il pacchetto deb possiamo installarlo con un doppio click ed avviarlo dal menù ‘Applicazioni->Accessori’; in caso contrario, posizionandoci all’interno della cartella di download avviamo da terminale lo script:

./pytomtom.sh

Se volete continuare a seguire il progetto, questo è il link: PyTomtom.
Vi ricordo che al primo avvio occorre specificiare il punto di mount e il modello del vostro Tomtom. Per qualsiasi problema sono a disposizione.

Share

Ubuntu – pulizie del mese

Sunday, May 17th, 2009 | Linux, Sistemi operativi with 2 Comments

clean[Flickr]

Qualsiasi sistema operativo utilizziamo, con il passare del tempo si riempie di file inutili, decine di KB di log, configurazioni obsolete e file temporanei di cui faremo volentieri a meno.

Per avere sempre a disposizione un pc efficiente è indispensabile effettuare mensilmente una pulizia dell’intero sistema; mentre le alternative per le piattaforme windows sono molteplici, tra le quali ricordiamo ccleaner e regcleaner, per i sistemi basati su gnu/linux è difficile trovare soluzioni complete e sicure.

oggi vi propongo uno script che automatizza, in sicurezza, le operazioni di pulizia e aggiornamento per la nostra amata distro:

1) Copiare ed incollare il codice in un nuovo file con estensione .sh (code)

2) Cliccare con il tasto destro su propietà del file appena creato e recandosi nella scheda ‘Permessi’, fornire il flag ‘Consentire l’esecuzione del file come programma’.

3) Avviare l’eseguibile da terminale con il comando -> ./nome_file.sh

clean_ubuntu

Una comodo menù vi guiderà in tutte le operazioni necessarie.

*Ringrazio l’autore dello script per il materiale fornito.

Share

Caine – Distribuzione linux per informatica forense

Saturday, March 28th, 2009 | Linux, Sistemi operativi with 3 Comments

caine-linux

Oggi voglio presentarvi un’ iniziativa davvero interessante, frutto della tesi di laurea di Giancarlo Giustini, ricercatore all’università di Modena e Reggio Emilia.

Caine – questo il nome del progetto – è rilasciato sotto forma di distribuzione linux, contenente tool per l’informatica forense, potrete così divetare dei provetti investigatori digitali, ed attraverso un po di pratica ricreare situazioni reali.

La colonna portante di questa distro è certamente il tool Caine, il quale al suo interno raggruppa quattro principali aree:

  • Information Gathering;
  • Acquisizione;
  • Analisi;
  • Creazione del report.

Grazie ad una interfaccia studiata nei minimi dettagli, l’utente è guidato in tutte le operazioni possbili con conseguente, e a mio parere di grande utilià, generazione di un report(in molteplici formati). Rilevante per gli utenti italiani la presenza della lingua.

Inoltre per gli amanti di windows è stata creata un interfaccia pienamente compatibile , WinTaylor

wintaylor

grazie alla quale potremo utilizzare appieno la potenza dei tool presenti nel live cd, rimanendo all’interno della filosofia che ha portato alla realizzazione del progetto.

Alcuni link di interesse possiamo ritrovarli qua:

  1. Presentazione di Caine da parte del Tester Denis Frati.
  2. Intervista a tu per tu con il direttore del progetto.

Guardando il panorama informatico, sotto l’aspetto della forencis investigations, certamente non possiamo dimenticarci di Helix,la quale tuttavia è ora a pagamento.

Vi invito dunque a testare Caine e a riportare ogni vostro parere sul forum dedicato(primo link), in modo da poter contribuire attivamente alla crescita di questo progetto tutto Made in Italy.

Share

Tom tom – cursori stile linux

Tuesday, September 23rd, 2008 | Cursori, Linux, Sistemi operativi, Tom tom with 9 Comments

tuxtomtom

Benvenuti, oggi parleremo di personalizzazione per il nostro gps Tom tom;
Come rendere il dispositivo in sintonia con i nostri gusti?? Cambiandone i cursori ovviamente!

Di seguito, rialascio un pack contenente 10 cursori in stile tux_linux, adatti ad ogni tipo d’umore/esigenza:

+Author pack: Cirio

+Edited by: tux.crystalxp.net

+License: http://tux.crystalxp.net/en.conditions.html

+Download: tux-mod

+Screenshot: tux

+Tutorial: Come installare i cursori sul Tom Tom

Share

Insultati da linux

Friday, September 12th, 2008 | Linux, Sistemi operativi with 4 Comments

angry

Ehh, titolo curioso non credete?! Ebbene ho appena scoperto navigando per myhack, un interessante, quanto lollosa features del programma “sudo“; la chicca di cui vi parlavo permette di essere insultati dal gestore di sistema in caso di errore nella digitazione della password, vediamo come procedere in due soli passaggi:

1) Diamo da terminale il comando per editare il file che gestisce sudo*:

sudo visudo

2) Editare la riga “Defaults !lecture,tty_tickets,!fqdn” così:

Defaults !lecture,tty_tickets,!fqdn,insults

* Nota: si possono usare altri editor, per l’editing del file.

Allo script possono essere passati parametri aggiuntivi, in fase di configurazione:

–with-insults insult the user for entering an incorrect password
–with-all-insults include all the sudo insult sets
–with-classic-insults include the insults from the “classic” sudo
–with-csops-insults include CSOps insults
–with-hal-insults include 2001-like insults
–with-goons-insults include the insults from the “Goon Show”.

Ora non ci resta che salvare il file e provare a sbagliare password alla richiesta d’inserimento.

Share

Pacchetto secondlife ubuntu corrotto – come risolvere

Friday, June 20th, 2008 | Linux, Sistemi operativi with 4 Comments

Siccome ho visto che sotto windows, a causa delle specifiche del pc, secondlife mi girava lentissimo e diveniva quindi inutilizzabile, ho deciso di provarlo sulla mia amata distro ubuntu linux.

Dopo qualche ricerca ho notato che era disponibile sia una versione beta del client,sul sito della casa madre(SecondLife Home), sia un pacchetto che ti permetteva, previa installazione del client sopra citato, di lanciare il programma da applicazioni–>giochi–>SecondLife , insomma, rendeva la vita più comoda..tutto qui.

Ignaro di quello che mi stava per accadere ho inziato il download del pacchetto .deb per Ubuntu Gutsy 32 bits una volta scaricato e fatto doppio click sono iniziati i problemi; non mi era più possibile aggiornare, rimuovere e controllare l’esistenza di qualsiasi pacchetto a causa delle dipendenze irrisolte.
Ad ogni tentativo di operazione da terminale, synaptic e gestore aggiornamenti mi si presentava questa schermata:
[snippet=6805]

Mentre ad ogni tentativo di aggiustare la struttura dei pacchetti mi veniva dato come output:

[snippet=6806]

Mi sono dato da fare e documentandomi per due giorni sul comando “dpkg”, sono riuscito a risolvere, forzando l’installazione, vediamo come:

[snippet=6807]

In questo modo, essendo il pacchetto che avevo scaricato corrotto, partirà in automatico il download corretto dopodichè al termine daremo l’ok, e l’installazione avverrà con successo; potremo quindi provare secondlife partendo da applicazioni->giochi.

Share