Lettore musicale di rete: Squeezebox

Monday, December 7th, 2009 | Tecnologie senza fili, wireless with 5 Comments

sqeezbox-original

Nella ristretta gamma dei lettori musicali di rete, oggi voglio proporvi un gadget veramente innovativo:  Squeezebox è un’apparato Wi-Fi privo di lettore cd, ma in grado di riprodurre ed utilizzare come sorgente musicale un server(PC) oppure servizi web.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

Sul mercato esistono ben pochi modelli con le caratteristiche di questo gioiellino, ma vediamole nel dettaglio:

  1. . Amplificatore da 30 watt che garantisce un qualità musicale in ogni angolo della casa.
  2. . Supporta praticamente qualsiasi formato di file musicale, tra cui MP3, FLAC, WMA, WMA Lossless, AAC, Apple Lossless, WAV e AIFF.
  3. . Display con luminosità variabile.
  4. . Supporto crittografia wireless wep-wpa-wpa2.
  5. . Possibilità di estensione delle funzionalità tramite plugin.
  6. . Accesso a musica digitale.
  7. . Presa di rete ethernet.
  8. . Tecomando ad infrarossi.
  9. . Connettività di rete wifi.
  10. . Prezzo limitato, personalmente ho speso 150Euro.

Ora voglio soffermarmi su due o tre punti che ritengo fondamentali, i quali certamente sarebbero stati citati in eventuali FAQ:

1) Come mi posso connettere allo Squeezebox?

retro_squeez

Attraverso la rete wifi,  sia di tipo ‘infrastruttura’ e quindi il collegamento avverrà tramite un access-point oppure ‘ad-hoc’, collegando due pc distinti.

Attraverso la rete ethernet, collegando mediante un cavo di rete lo squeezbox al router.

2) Quali fonti posso utilizzare per ascoltare musica?

– Un qualsiasi pc contenente brani musicali.

– Un lettore mp3.

Mysqueezebox.com, con le applicazioni correlate(creare preventivamente un account).

3) Qualora volessi utilizzare il mio pc come fonte musicale, come devo procedere?

Prima di tutto scarichiamo il programma gratuito Squeezebox Server, una volta installato occorre configurare nella scheda ‘account’ la propria mail e la relativa password, in modo da poter switchare tra lo  squeezebox network e il propio server locale comodamente.

Ora non resta che avviare l’interfaccia web tramite l’indirizzo http://mioip:9000/ ,dove ‘mioip’ sta ad indicare l’ ip con cui si esce su internet, quello lan oppure il propio localhost.

4) Se utilizzassi come sistema operativo una distribuzione basata su linux è comunque installabile Squeezebox Server?

Certamente, con un piccolo accorgimento per le distro debian-based,  vi suggerisco la guida che ho utilizzato io stesso “How to install Squeezebox Server on Ubuntu Karmic“.

Grazie  alle sue ottime caratteristiche, lo Squeezebox si presta veramente alle situazioni più disparate; è finita l’era di cavi e fili ingombranti,  le tecnologie che sfruttano il wifi sono alla portata di tutti e natale è alle porte, cosa aspettate a provarlo?

Share